Tag: cosa fare durante un attacco di panico

Gli attacchi di panico

Cos’è un attacco di panico?

Un attacco di panico si ha quando una persona diventa in breve tempo molto spaventata o molto ansiosa o molto a disagio in una situazione nella quale la maggior parte delle persone non proverebbe paura o malessere.

Quali sono i sintomi di un attacco di panico?

Durante l’attacco di panico si possono avere i seguenti sintomi: respiro affannoso, palpitazioni, vertigini, senso di costrizione o dolore al torace, nausea o nodo alla gola, sudorazione, tremori, tensione muscolare, visione annebbiata, impressione di non riuscire a pensare chiaramente o di non riuscire a parlare, paura di morire e/o di perdere il controllo e/o di comportarsi in modo bizzarro. Quindi il primo passo importante è imparare a riconoscere i sintomi di un attacco di panico.

Il primo attacco di panico si manifesta di solito in presenza di una forte pressione emotiva o quando si è malati fisicamente o quando si è stanchi ed esauriti e si è molto depressi.

Mentre alcune persone colpite da attacchi di panico non cambiano in modo evidente il loro modo di vivere, altre cominciano ad evitare determinate situazioni per paura di averne uno. Si parla in questi casi di evitamento . Le situazioni più frequentemente evitate sono luoghi affollati, spazi aperti, autobus, treni, spazi chiusi e posti lontani da casa o dove comunque è difficile chiedere aiuto.

Chi ha un attacco di panico, poiché si rende conto che non è ragionevole che la situazione esterna provochi tanta ansia, inizia a pensare che la causa sia lui stesso, e comincia ad aver paura di avere un attacco di cuore o addirittura di morire o paura di perdere il controllo.

Fra le cause degli attacchi di panico, oltre la presenza di situazioni molto stressanti, ci sono l’iperventilazione (respirazione eccessiva) e la personalità individuale. Molti di coloro che ricorrono allo specialista per un attacco di panico si considerano nervosi, sensibili ed emotivi, ovvero sono persone più vulnerabili alle situazioni stressanti.

Come si curano gli attacchi di panico?

Ai primi segnali di ansia o panico (sintomi sopra indicati) può essere utile utilizzare la tecnica della respirazione lenta. Tuttavia per imparare a restare calmi e impedire che l’ansia e la paura arrivino al panico è necessario uno specifico programma di trattamento, disponibile anche presso il nostro studio.

 

 

Potrebbe interessarti anche il seguente articolo: l’ansia.